AB Mineral

18,50 

AB Mineral è un integratore alimentare in compresse a base di minerali alcalinizzati che aiuta l’organismo ad eliminare l’eccesso di scorie acide prodotte da uno stile di vita non equilibrato (alimentazione scorretta, sedentarietà, consumo di bevande alcoliche, fumo, consumo di farmaci..).

Disponibile

Categoria:

Descrizione

Integratore Alimentare sapientemente formulato per regolare e mantenere in equilibrio il pH dell’organismo attraverso un effetto di neutralizzazione dell’acidità organica. Ripristina i valori ottimali di pH (verso la neutralità) favorendo il benessere dell’intero organismo.

Nello specifico il Potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, il Calcio si occupa della normale funzione degli enzimi digestivi, il Magnesio regola l’equilibrio elettrolitico ed infine lo Zinco contribuisce al normale mantenimento dell’equilibrio acido-base.

Quando è utile integrare l’alimentazione con AB Mineral:

-Durante i trattamenti di disintossicazione per favorire l’eliminazione delle scorie acide.
-Diete iperproteiche, chetogeniche (tisanoreica, Dukan, Paleo ecc): queste diete permettono un rapido dimagrimento ma producono un’elevata quantità di scorie acide. AB Mineral tampona l’eccesso di acidi e riequilibra fisiologicamente il pH tissutale.
-Alimentazione squilibrata: consumo eccessivo di carne e alimenti di origine animale nonché di cibi raffinati e scarso apporto di verdura e frutta.
-Attività sportiva: combatte la produzione di acido lattico conseguente all’allenamento e facilita il recupero muscolare.
-Risveglio con sensazione di stanchezza e affaticamento, testa pesante: i sistemi non riescono ad eliminare efficentemente nella fase di riposo notturno le scorie acide prodotte nella giornata.
-Crampi o rigidità muscolare: l’eccesso di scorie acide si deposita nelle articolazioni.
-Osteoporosi: i sistemi di regolazione corporea possono prelevare i minerali necessari allo svolgimento delle reazioni metaboliche dalle ossa (in particolare il calcio), impoverendole.

Senza lattosio. Senza glutine.
Integratore adatto ai celiaci, vegetariani, vegani, donne in gravidanza e anziani.

Ingredienti:Sodio citrato, Magnesio citrato, Calcio citrato, Potassio citrato, Manganese Gluconato, Zinco Gluconato. Maltodestrina. Addensante: Cellulosa Microcristallina. Antiagglomeranti: Magnesio stearato vegetale, Diossido di Silicio.
Modo d’uso: Si consiglia l’assunzione di 3 compresse due volte al giorno preferibilmente a stomaco vuoto.

Avvertenze: In caso di ipertensione grave, disfunzioni metaboliche renali o cardiocircolatorie utilizzare sotto controllo medico.

Confezione da 60 compresse.

ULTERIORI CURIOSITÀ

Cos’è il pH: Tra i parametri corporei da tenere sotto controllo affinché il nostro organismo mantenga lo stato di benessere, uno dei meno conosciuti è il pH. Ogni singolo sistema, apparato o tessuto organico funziona in modo ottimale con specifici valori di pH: il pH dei succhi gastrici infatti è ben diverso da quello dell’urina, della saliva, della pelle e del sangue. Queste differenze di pH sono mantenute costanti dal pH tissutale. Con il termine pH si intende l’unità di misura in grado di valutare l’acidità o l’alcalinità di una sostanza. A pH 7,0 cioè esattamente a metà della scala di misurazione (0-14) si identifica come neutra, verso valori inferiori a 7,0 si trovano le sostanze acide, verso i valori superiori a 7,0 si trovano le sostanze basiche o alcaline.

Il pH tissutale: Questo importantissimo parametro permette di valutare lo stato di salute del nostro organismo ed è influenzato dall’alimentazione e dallo stile di vita. Quando l’alimentazione quotidiana è eccessivamente ricca di alimenti “acidi” (alimenti raffinati, carne, pesce, formaggio, alcool, caffé….) e carente di alimenti alcalinizzanti (frutta, verdura, acqua) il nostro organismo tende ad avere un pH tissutale alterato a causa dell’accumulo di scorie acide (scorie metaboliche) che i nostri sistemi drenanti non riescono ad eliminare. Uno stile di vita sedentario, il fumo e l’utilizzo prolungato di farmaci, inoltre, contribuiscono ad alterare questo parametro vitale.